Tra Cronofotografia e Fotodinamismo

(video e foto di Gian Luigi Gargiulo)

 

L’opera scientifica di Marey (1830-1904) e Muybridge (1830-1904), la cronofotografia, alla fine dell’Ottocento, nasconde una decostruzione del rapporto spazio-temporale in quanto vincolo univoco espresso dall’istantanea. Combinando in un’unica immagine situazioni spaziali e temporali di un corpo in movimento, si mettono in evidenza le illusioni visive con le quali i nostri sensi registrano la realtŕ. Dell’esempio di Marey  e Muybridge vengono a conoscenza i futuristi Balla e Boccioni e messo in pratica dal fotografo Anton Giulio Bragaglia (1890-1960), con il nome di «fotodinamismo».

Gli esperimenti eseguiti da Anton Giulio e dal fratello Arturo tra il 1911 e il 1912, confluiti poi nella pubblicazione Fotodinamismo futurista, condurranno perň alla rottura con il gruppo dei pittori del movimento, che invece beneficeranno di queste esperienze fotografiche.

 

Omaggio a Muybridge Verifica N.1

Get the Flash Player to see this player.
 

Omaggio a Muybridge Verifica N.2

Get the Flash Player to see this player.
 

Omaggio a Muybridge Verifica N.3

Get the Flash Player to see this player.

 

 

 

Omaggio a Anton Giulio Bragaglia - Studio N.1
     
 
   

 

   

 

     
Omaggio a Anton Giulio Bragaglia - Studio N.2
     
 

     
     
     
Omaggio a Anton Giulio Bragaglia - Studio N.3
     
 
     

 

 

Ricerca storica

 

Magia del Phenakistoscope (1831)

Get the Flash Player to see this player.
 

Eadweard Muybridge - Cronografia - First Motion Picture

Get the Flash Player to see this player.
 

Fotodinamismo Futurista - Anton Giulio Bragaglia

Get the Flash Player to see this player.

 

 

 

01 - Edward Muybridge - CAVALLO AL GALOPPO - Cronofotografia
 
02 - Étienne Jules Marey - SALTO CON L'ASTA - Strobofotografia
 
03 - Ruggero Pierantoni - SOVRASTAMPA DI UNA CRONOFOTOGRAFIA
 
04 - Anton Giulio Bragaglia - RITRATTO FOTODINAMICO
 
05 - Étienne Jules Marey - IL COLPO DI MARTELLO